Matia Bazar

Parlaci al telefono
Maggiori informazioni


MATIA BAZAR
1973Aldo Stellita (basso e voce), Piero Cassano (tastiere e voce), Carlo Marrale (chitarra e voce), e Pucci Cochis (batteria) formano i JET, partecipano a Sanremo con il brano Anikana-O e pubblicano l’album: Fede Speranza E Carità. Il lavoro risulta essere uno dei primi album di rock progressive sperimentati in Italia
1974Piero Cassano e Aldo Stellita firmano il singolo d’esordio di Antonella Ruggiero, dal titolo Io Matia e lo strumentale La Strada Del Perdono
1975Si formano i Matia Bazar: Piero Cassano (voce e tastiere Genova 1950), Aldo Stellita (basso Campobello Di Mazzara 1946), Giancarlo Golzi (batteria Sanremo 1952), Carlo Marrale (voce e chitarre Genova 1952) e infine Antonella Ruggiero (voce Genova 1952). Pubblicano il loro primo 45 dal titolo Stasera Che Sera. Partecipano alla manifestazione un Disco D’inverno
1976Pubblicano il loro primo album Matia Bazar 1. Partecipano al festival di Sanremo con Ma Perché, brano che si ascolterà nei juke-box e radio private per tutta l’estate del '77.
1977Granbazar pubblicato i quest’anno testimonia il grande successo del gruppo.
1977Editano Solo Tu che vende un milione di copie.nel mondo. Sono primi nelle classifiche Francesi, Tedesche, Olandesi e Belghe, incidono il brano anche in lingua spagnola per il mercato sudamericano dove riscuotono un’enorme successo. Il singolo fa da traino al nuovo album dei Matia Bazar dal titolo “L’oro Dei Matia Bazar…Solo Tu” Con Solo Tu realizzano una divertentissima pubblicità televisiva per la “Tamara”, famosa marca di gelati le riprese dei vari spot durano due settimane e i Matia compaiono anche sulle pubblicità di innumerevoli quotidiani
1978I Matia Bazar partecipano per la seconda volta al festival di Sanremo e vincono con il brano E Dirsi Ciao, spopolando nelle radio italiane ed internazionali. A metà giugno partono per il Canada dove effettuano una serie di concerti. Al loro rientro in Italia approntano il tour teatrale “Nero E Bianco, La Loro Plastica La Nostra Musica”, tour che si conclude il 19 aprile del 1978. Pubblicano il nuovo album Tu Semplicità.
1979Il gruppo parte per il primo tour europeo e sudamericano. Sono ospiti del Festival di Vina Del Mar. Sempre in quest’anno rappresentano l’Italia al Eurofestival che si svolge a Gerusalemme con il brano Raggio Di Luna. Il brano verrà inciso successivamente in spagnolo Rayo De Luna e in inglese Moonshine.
1979All’inizio dell’anno il gruppo si reca in Cile per una decina di appuntamenti live e per alcuni passaggi televisivi nei programmi di maggior successo al loro rientro pubblicano il singolo, C’e’ Tutto Un Mondo Intorno, il quale fa da traino all’album Tournee. Sull’onda del successo discografico dell’album i Matia sono gli ospiti principali di un importantissimo festival musicale nella città di Bratislavia in Cecoslovacca e nel successivo tour in città come Sofia o Pioudiv scoprono con loro stupore che i loro dischi hanno quotazioni impossibili e che vengono acquistati in borsa nera nel mercato illegale.
1980I Matia Bazar pubblicano un nuovo album dal titolo Il Tempo Del Sole e il singolo Italian Sinfonia, brano che li rappresenterà nella partecipazione al Festivalbar di quell’anno.
1981Nel marzo di quest'anno Piero Cassano decide di intraprendere la carriera solista e, Mauro Sabbione, entra come tatstierista, nella lineup del gruppo. Sulla scia del successo de Il Tempo Del Sole, i Matia Bazar partecipano su Rai Tre allo spettacolo Natale In Tv.
1982Viene pubblicato il singolo Fantasia e l’album Berlino Parigi Londra. Vengono invitati in Bulgaria al Festival di Barga nota località sul Mar Nero ed eseguirono un mini concerto di trenta minuti. La manifestazione vista anche in URSS è controllata dalle authority russe che visionano i testi e ovviamente eliminano i brani Lili Marlene e Fantasia. Subito dopo questa incredibile esperienza i Matia volano a Toronto in Canada e suonano davanti ad un pubblico enorme: Ben 60.000 persone.
1983Partecipano a Sanremo con il brano Vacanze Romane, enorme il successo di pubblico e critica. Il brano anticipa l’album Tango, primo vero progetto multimediale della discografia italiana. Partono per un lunghissimo tour teatrale con le scenografie realizzate dall’architetto Alessandro Mendini. Realizzano per la regia di Piccio Raffanini il video promozionale del brano Il Video Sono Io, il quale vincerà la manifestazione di Rimini Myfest diventando anche la sigla finale di Domenica In. In quest’anno vincono il Telegatto come miglior gruppo italiano. Sempre nel 1983 la Ricordi immette nel circuito delle edicole una raccolta dal titolo: Profili Musicali Matia Bazar
1983Alla fine del 1983, popolarissimi in Giappone, pubblicano Il Treno Blu, singolo mai distribuito in Italia. Realizzano la colonna sonora per il film di Luciano Odorisio, Magic Moments, interpretato dalla nota attrice Stefania Sandrelli, e compongono il brano Casa Mia. Brano che troverà posto all’interno del disco Architettura Sussurrante.
1984Ad Aprile Mauro Sabbione decide di lasciare il gruppo per dedicarsi a sperimentare nuove vie musicali, i Matia Bazar pubblicano, Aristocratica. Partecipano al Festival Di Tokyo e intraprendono una lunga tournée nel paese del sol levante.
1985Il gruppo ritorna al festival di Sanremo con il brano Souvenir. Con il quale ottengono il premio della critica. Il singolo anticipa di qualche mese la pubblicazione del nuovo album Melancholia (titolo che lo scrittore, filosofo e caposcuola dell’esistenzialismo Jean Paul Sartre voleva originariamente dare al suo capolavoro La Nausea). Con Melancholia i Matia Bazar sono di nuovo in cinque, con l’inserimento di Sergio Cossu alle tastiere . Per la promozione intraprendono con successo, una lunga tournée teatrale e il singolo Ti sento apre al gruppo le difficili porte del mercato discografico inglese, tanto da piazzarsi nei primi posti.
1986La C.G.D, casa discografica del gruppo, immette sul mercato una raccolta antologica dal titolo: Solo Tu…… Matia Bazar.
1987Dopo un anno di lavoro editano Melò, album che viene considerato dalla critica, prodotto di estrema raffinatezza musicale e vocale. Del brano Noi, viene realizzato un video girato negli studi di Cinecittà e viene usata, come scenografia, gli esterni del film Momo. Votati dai lettori di Tv Sorrisi E Canzoni conquistano nuovamente il Telagatto come miglior gruppo.
1988I Matia Bazar tornano a Sanremo con La Prima Stella Della Sera singolo che farà parte di una raccolta dal titolo Matia Bazar 1988: La Prima Stella Della Sera.
1989 Viene dato alle stampe il loro nuovo album dal titolo Red Corner, il quale segna l’uscita dal gruppo di Antonella Ruggiero
1990Con l’inserimento nel gruppo della nuova vocalist, Laura Valente, i Matia Bazar cominciano a lavorare alla produzione del nuovo album.
1991Viene editato l'album Anime Pigre e Il comune di Amsterdam invita il gruppo ad aprire l’importantissima manifestazione che si tiene ogni anno in Piazza Daam.
1992Si presentano a Sanremo con Piccoli Giganti, e con la nuova formazione al debutto televisivo, viene pubblicata una raccolta dal titolo Tutto Il Mondo Dei Matia Bazar.
1993Con Dove Le Canzoni Si Avverano, album pubblicato in quest’anno, arriva la fusione totale di Laura con gli altri componenti del gruppo tanto da scegliere di partecipare a due manifestazioni musicali, di nuovo a Sanremo con Dedicato A Te, al Festivalbar con Svegli Nella Notte.
1994Partecipano al Festival Della Canzone Italiana presentato da Mike Buongiorno con il brano: L’amore Non Finisce Mai.
1995È l’anno dei festeggiamenti per il ventennale. Approdano alla Poligram e pubblicano Radio Matia. Il disco racchiude tredici hits del gruppo, con l’inedita La Scuola Dei Serpenti raffinata cover di Youre Are The Voice, dell’australiano Jhon Farmham. La formazione ritorna a quattro elementi dopo l’uscita dal gruppo di Carlo Marrale.
1996La Virgin pubblica una nuova raccolta dal titolo Tutto Il Meglio Dei Matia Bazar.
1997I Matia Bazar ritornano sulla scena con un nuovo prodotto musicale Benvenuti A Sausalito.
1998La Virgin pubblica una doppia nuova raccolta: The Very Best Of Matia Bazar Souvenir. L’album contiene la versione de La Prima Stella Della Sera cantata in spagnolo, La Unica Estrella Verdadera
1999 La Polygram pubblica la raccolta: Vacanze Romane E Altri Successi.
1999Con Piero Cassano tornato nelle file del gruppo e due nuovi arrivi Silvia Mezzanotte e Fabio Perversi, Giancarlo Golzi realizza quello che saranno i nuovi Matia Bazar.
2000Con questa nuova formazione si presentano al 50° festival di Sanremo con il brano Brivido Caldo, il quale raccoglie un immediato favore della critica e del pubblico. Brivido Caldo sarà anche il titolo del nuovo album. Dopo il festival partono per alcune tappe in Russia e tornati in Italia ricevono ad Arezzo sul palco di vota la voce un nuovo Telegatto.
2001La Virgin immette sul mercato discografico, una nuova raccolta del gruppo genovese, Sentimentale Le Più Belle Canzoni D’amore Dei Matia Bazar. La raccolta contiene un’inedita canzone mai apparsa in nessun lavoro discografico precedente, Cercami Ancora. Intanto il gruppo si presenta al 51° festival della canzone italiana, con il brano Questa Nostra Grande Storia D’amore. Si aggiudicano il terzo posto e pubblicano l’album Dolce Canto.
2002L'anno si apre all’insegna del Festival Della Canzone Italiana, con la partecipazione al 52° Festival di Sanremo. Messaggio D’amore, brano scelto per la kermesse canora sarà anche il titolo del primo live ufficiale della band. L’album registrato durante il “Brivido Caldo Tour” del 2000 e il “Dolce Canto Tour”, racchiude 15 brani storici riarrangiati e l’inedito Ritmo Della Luna che riporta la memoria al loro periodo tecnologico. Intanto la Sony Music sulla scia del successo sanremese immette sul mercato, un dvd e un cd live I due supporti non sono altro che registrazioni live realizzate dal gruppo nel maggio del 1981 per la televisione svizzera. Matia Bazar Live RTS 1981.
2003Vengono pubblicate due nuove raccolte: Matia Bazar Studio Collection e la seconda, Matia Bazar Vacanze Romane E Altri Successi. Parte il tour teatrale di Messaggi Dal Vivo seguito dalla tournee estiva. Continua con successo il Messaggi Dal Vivo Summer Tour 2003. Durante la diretta tv, Un Disco Per L’estate ricevono il Disco D’oro per le copie vendute dell’album, Messaggi Dal Vivo. Esce una nuova raccolta Matia Bazar: Made In Italy.
2005 Festeggiano il trentennale partecipando al 55° Festival Della Canzone Italiana dove presentano il brano "Grido D'amore", con una nuova formazione. Piero Cassano, Fabio Perversi, Giancarlo Golzi e la nuova straordinaria vocalist Roberta Faccani. Pubblicano l'album "Profili Svelati" e parte il "Profili Svelati Tour" con il quale si esibiscono davanti a 15.000 persone in Bulgaria nella piazza di Sophia.Il 24 settembre nel corso della manifestazione "Pax Mundi" vengono premiati con il riconoscimento "Cuore Nel Mondo". Editano il singolo "Che sarà Mai".
2006Partecipano alla maratona televisiva benefica "Telethon". Il 21 luglio nella città di Venezia ricevono il premio, "Venice Music Awards", mentre il "Profili Svelati Tour" continua con una nuova scaletta e un nuovo light show. Il 13 dicembre a Roma, presso il Campidoglio nella sala "Protomoteca", ritirano il prestigioso premio: "Personalità Europea 2006".
2007Iniziano il nuovo anno con la preproduzione del nuovo lavoro discografico. Durante l'estate i Matia Bazar mettono in scena un live dinamico e di grande impatto visivo. Il "Matia Bazar Summer Tour", con oltre cinquanta appuntamenti live, viene rappresentato anche in Russia. Nel mese di settembre sono invitati da Claudio Baglioni a Lampedusa come ospiti all'interno della manifestazione, "O' scià". Nel mese di ottobre i Matia Bazar editano il nuovo cd "One1, Two2, Three3, Four4". Il progetto vuole essere un omaggio ai gruppi italiani che dagli anni '60 in poi hanno
i Matia Bazar sono:
Piero Cassano - tastiere, chitarre - voce Silvia Mezzanotte - voce
Giancarlo Golzi - batteria, percussioni, voce Fabio Perversi - tastiere




Torna indietro, pagina precedente