Tonia Todisco

Parlaci al telefono
Maggiori informazioni


TONIA TODISCO
Cari amici, sono
Tonya Todisco e vi presento la mia biografia, ma non quella scritta da un professionista del pennino bensì quella raccontata proprio da me. La mia storia é simile a quella di molte altre ragazze: inizia sempre da bambina.
Si comincia a scoprire la passione per la musica e per il canto canticchiando a scuola, nelle recite.
All'età di tredici anni i miei genitori decisero di trovarmi un insegnante di canto e dopo i primi sei mesi di vocalizzi mi fece fare le prime esperienze canore.
A diciassette anni feci un provino per l'orchestra i Baroni del Liscio; fui scelta forse per la mia simpatia o forse per la mia giovane età ma malgrado tutta la buona volontà nel studiare le canzoni del loro repertorio si resero presto conto che non ero ancora in grado di affrontare una serata come cantante......fui licenziata !!! Fui ferita a tal punto che decisi di iniziare a studiare seriamente iscrivendomi ad un liceo musicale per seguire lezioni di canto lirico, pianoforte, teoria e solfeggio alternando gli studi musicali con le serate da ballo che effettuavo con una nuova orchestra I Sagittari.
Anche se la vita che facevo comportava notevoli sacrifici, riuscii a seguire la strada che avevo scelto per me. Mi trovai anche a dover scegliere tra il conservatorio e la musica da ballo; l'insegnante di allora,
Anna Boeris riteneva che sarei stata in futuro una ottima soprano lirico ma dopo quattro anni di scuola scelsi la musica da ballo anche perché nell'ottantasei entrai a far parte dell'orchestra I Novelli" che in quei anni era la più rinomata orchestra del Piemonte e le serate che facevo con loro non mi permettevano più di dedicarmi completamente agli studi.
Mi accontentai di esibirmi durante i saggi di fine anno scolastico cantando liriche di Puccini, Verdi, ecc.... La svolta della mia vita e della mia carriera é stata nel millenovecentottantasette quando ho conosciuto "Piero". Fu amore a prima vista e presto arrivò il matrimonio: era il due ottobre 1998.
Un'altra data importante della mia vita è il quattro novembre dell'ottantanove perché un pò per gioco un pò per passione facevo la mia prima serata con una
nuova orchestra: la mia!!! Tonya Todisco .
Invece il nomignolo La signora in rosso mi fu dato dagli amici che venivano a trovarmi nelle mie serate perchè quando scendevo in pista a cantare le canzoni dell'attrazione sfoggiavo un abito splendido di colore rosso ed allora si sentiva vociferare nella sala guarda.....sta arrivando la Signora in Rosso.
Dopo le prime serate il successo fu immediato ed in poco tempo il calendario fu pieno di serate. Abbandonai definitivamente il canto lirico per dedicarmi completamente alla mia orchestra e intrapresi nuovi studi sul canto jazz per quattro anni con un'insegnante eccezionale Elena Ruggero, grazie alla quale partecipai anche ad uno stage di una ex cantante americana semplicemente straordinaria di settantacinque anni ma con una vitalità di una ragazzina Jo Estill che aveva dedicato la sua vita allo studio di una nuova tecnica di canto. Nel corso con me c'era anche Lena Biolcati reduce, poco prima, dai successi del Festival
di San Remo. Conobbi anche Amii Steward fu un'esperienza meravigliosa!!!Ho lavorato come presentatrice televisiva in alcune emittenti private della Liguria, del Piemonte e persino del Veneto.
Nel millenovecentonovantadue ho partecipato, con tutta l'orchestra per cinque domeniche consecutive alla trasmissione condotta da Maurizio Seimandi in onda su Canale 5
Super Classifica Show. Nel Gennaio 2010 è uscito il suo ultimo Cd ECO DI UN ADDIO prodotto da Matteo Gaggioli e Edoardo Rinaldi per REGNO UNITO Edizioni Musicali. La canzone Eco di un addio è cantata in coppia con ALESSANDRO CANINO.



La formazione è composta da 8 elementi, una donna e 7 uomini.

Strumentazione: Cantante Donna - Batteria Uomo - Basso Uomo - Chitarra Uomo - Fisa Uomo - Fiato Uomo - Tastiera Uomo - Fiato Uomo

Torna indietro, pagina precedente